mercoledì 28 febbraio 2018

Stampa registri IVA con sistemi elettronici



Una delle semplificazioni previste nella Legge di stabilità 2018 (Dl 148/2017) riguarda il superamento dell’obbligatorietà della stampa dei registri Iva.
In particolare il decreto fiscale 148/2017 all’articolo 19-octies, comma 6 ha modificato le regole di tenuta dei registri Iva mediante sistemi elettronici, stabilendo l’obbligatorietà della trascrizione su supporti cartacei soltanto ove specificatamente richiesta in sede di controllo dagli organi competenti.
L'Agenzia delle Entrate ha inoltre chiarito che, il Decreto fiscale 2018 ha stabilito che la tenuta dei registri delle fatture emesse e di quelle ricevute con sistemi elettronici è in ogni caso considerata regolare, in difetto di trascrizione su supporti cartacei nei termini di legge, se in sede di accesso, ispezione o verifica, i registri risultano aggiornati sugli stessi sistemi elettronici e vengono stampati a richiesta degli organi procedenti eù in loro presenza.
Il decreto non ha fornito indicazioni circa le violazioni . Alle stesse, pertanto, deve ritenersi applicabile il principio del favor rei contenuto nell’articolo 3, comma 2, del Dlgs. n. 472 del 1997.
Come precisato dalla stessa Agenzia delle Entrate, occorre comunque considerare che la regolare tenuta dei registri con i  sistemi elettronici e la non sanzionabilità è legata alla stampa degli stessi in sede di accesso, ispezione o verifica.



0 commenti:

Posta un commento