Contabilità e bilancio

L’assistenza e la consulenza prestata supporta l’impresa nell’ordinaria attività di gestione aziendale e nel momento delle loro scelte strategiche ed organizzative. Può riguardare anche la redazione di piani finalizzati al raggiungimento di obiettivi di business.

Consulenza fiscale

Forniamo assistenza e consulenza al fine di consentire al cliente, nel rispetto delle normative vigenti, di ottimizzare il proprio assetto giuridico e fiscale anche alla luce di agevolazioni fiscali disponibili e tenuto conto delle peculiarità dell’attività svolta.

Area societaria e contrattuale

Consulenza nella scelta del veicolo societario più idoneo per le esigenze del cliente, assistenza alle fasi di start-up e nella gestione ordinaria delle società, adempimenti societari, tenuta e scritturazione dei libri sociali. Consulenza per i rapporti tra soci e con la società, pianificazione e gestione dei passaggi generazionali, gestione litigation connesse.

Operazioni straordinarie

Forniamo assistenza sugli aspetti economico-aziendali, tributari e societari relativi alle operazioni straordinarie quali le acquisizioni e le vendite di partecipazioni, aziende e rami d’azienda, fusioni, scissioni, conferimenti, trasformazioni e liquidazioni.

Altri servizi

Offriamo, inoltre, un'ampia gamma di servizi di disbrigo pratiche e certificati presso la Camera di Commercio, il Comune, l'esattoria e altri uffici pubblici di Catania e provincia.

mercoledì 30 maggio 2018

Scadenza IMU 2018


 Le scadenze fissate per il pagamento dell’IMU 2018 per seconde case, altri immobili, terreni ecc e la misura per l’Acconto e saldo IMU sono:
- entro il 18 giugno: Acconto pari al 50% dell’imposta dovuta. 
- entro il 17 dicembre: Saldo pari alla differenza tra l’imposta annuale e l’acconto versato a giugno.
Il versamento dell’IMU per l’anno 2018 funziona tramite la compilazione del bollettino Imu o del modello F24 Agenzia delle Entrate disponibile cartaceo presso banche ed uffici postali mentre online sul sito dell’Agenzia è scaricabile gratis nella versione del modello F24 Semplificato,Modello F24 Editabile e Compilabile.
Il contribuente che paga in ritardo, quindi effettua il versamento oltre i termini di pagamento o omette completamente il versamento dovuto per l’IMU 2017, può evitare l’applicazione della sanzione tributaria del 30% dell’imposta, in caso di omesso, parziale, tardivo versamento dell’imposta, ricorrendo all’istituto del ravvedimento operoso.
Tale strumento può essere utilizzato dai contribuenti, a meno che non sia stata accertata la violazione I.M.U., relativa all’anno d’imposta da parte dell’Amministrazione Finanziaria. Inoltre, per essere valido il versamento, le sanzioni e gli interessi devono essere versati unitamente all’imposta dovuta" (Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 35/E del 12 aprile 2012). 
Sono previste dal 2015 nuove tipologie di calcolo del ravvedimento operoso a seconda della data in cui viene realmente effettuato il versamento dell’imposta:
  • Ravvedimento IMU 2018 entro 14 giorni dalla scadenza: per i contribuenti che effettuano il versamento dell’imposta entro i 14 giorni successivi alla scadenza del termine per il versamento, evitano la sanzione ordinaria del 30%, se versano la sanzione ridotta allo 0,1% per ogni giorno di ritardo. Il contribuente in questo caso dovrà versare tramite modello F24 il Tributo + sanzione ridotta + interessi di mora allo 0,3%.
  • Ravvedimento "Breve": per i contribuenti che effettuano il versamento dal 15° giorno e fino al 30° giorno successivo alla scadenza. In questo caso, la sanzione è ridotta a 1,5%. Il contribuente in questo caso dovrà versare tramite modello F24 il Tributo + sanzione ridotta pari a 1,5% + interessi di mora.
  • Nuovo Ravvedimento: sanzione pari a 1,67% se il pagamento avviene entro 90 giorni dalla scadenza IMU 2017 di acconto e saldo.
  • Ravvedimento lungo: sanzioni pari ad 1/8 del minimo (3,75%), se il pagamento avviene entro un anno dall'omissione o dall'errore.